Arredamento nuovo

25/05/2012

|

Auteur:

|

pas de commentaires

|

|

imprimer


Mi piace lo stile moderno, perché mi piacciono i colori bianco e beige. Mi piacciono i nuovi colori di tendenza. La combinazione di vecchio e nuovo mi piace molto.

Il salone dovrebbe essere molto luminoso con grandi finestre. C’è un grande divano bianco con i cuscini beige. È importante che ci siano le tende, per abbassare la temperatura. Per rendere più confortevole la camera, vi è un caminetto con una poltrona davanti dove posso leggere comodamente. Sulla parete di fronte all’divano c’è una grande TV.

La cucina è aperta, con una grande isola al centro. C’è anche un piccolo bar, dove prendere un aperitivo o fare una rapida colazione. Inoltre vi è un grande tavolo da pranzo, dove tutta la famiglia si riunisce.

 

Antonia & Bianca

Catégorie

Fine settimana a Budapest

16/06/2011

|

Auteur:

|

pas de commentaires

|

|

imprimer


budapestlo scorso fine settimana l´ho trascorso a Budapest con i miei amici. Siamo andati in treno perché c’era una buona offerta.

Il primo giorno siamo andati al „Museo Nazionale“ e abbiamo scalato una collina, molto famosa in città. Da abbiamo potuto vedere l ‘intera città.

In serata siamo andati in un bar molto famoso sul tetto di un casa e lì abbiamo ballato tutta la notte. Il giorno dopo siamo stati tutti molto stanchi e abbiamo trascorso l´interna mattinata in un parco.

Nel pomeriggio abbiamo visitato il famoso castello.

La sera siamo ancora tornati in un bar e abbiamo bevuto diversi tipi di birra.

L’ultimo giorno siamo andati a fare shopping in città.

Noi ragazze abbiamo comprato un sacco di cose ed i ragazzi ci hanno aspettato.

Sulla via del ritorno abbiamo dormito tutti perché è stato un fine settimana molto faticoso ma emozionante.

Abbiamo già progettato il prossimo viaggio a Parigi.

 

SUSANNE

Catégorie

Un bel viaggio

15/06/2011

|

Auteur:

|

pas de commentaires

|

|

imprimer


Venezia: un bel viaggioNel settembre dell´anno scorso abbiamo fatto un viaggio in macchina in Italia. La destinazione è stata la città di Venezia. Abbiamo preso un piccolo albergo a Mestre perché non è facile trovare un parcheggio nella città di Venezia. Si può arrivare a Venezia in treno dalla stazione di Mestre molto comodamente in circa venticinque minuti. Abbiamo visto molti famosi monumenti, il campanile alto, la chiesa e la piazza di San Marco con i colombi. Siamo andati con un vaporetto sul Canal Grande lungo i palazzi grandiosi. Dopo abbiamo bevuto un caffè in un ristorante tipico italiano in centro.

Ma siccome ha fatto molto caldo – la temperatura è stata trentadue gradi – abbiamo voluto andare a fare un bagno al mare. Nel pomeriggio il vaporetto ci ha portati alla spiaggia del Lido vicino alla città di Venezia. Il cielo blu, il mare, e Venezia, questi sono stati una bella impressione d´un viaggio nel settembre scorso.    

MANFRED  

Catégorie

Un viaggio a Venezia

15/06/2011

|

Auteur:

|

pas de commentaires

|

|

imprimer


Piazza San Marco 

Tre settimane fa sono andato a Venezia con Michael, un amico, da mercoledì a sabato. Studio storia e devo apprendere un´altra lingua.

Ci siamo incontrati alla stazione di Salisburgo.  Prima abbiamo comprato i biglietti alla biglietteria. Poi siamo saliti sul binario. Abbiamo dovuto attendere qualche minuto. Abbiamo preso il treno per Villach e lì abbiamo preso l`autobus. Siamo arrivati a Venezia a mezzogiorno.  Anzitutto abbiamo comprato i biglietti per il vaporetto, che sono validi quarantotto ore. I biglietti sono anche validi nell`autobus. Solo la  prima volta abbiamo dovuto convalidere i biglietti. Dopo ho comprato un gelato tipico italiano che si chiama Veneziana e che amo molto. Poi siamo andati alla Piazza San Marco e abbiamo visto la famosa chiesa. Accanto alla chiesa c´è il museo ducale. Abbiamo comprato due biglietti ridotti, perché siamo degli studenti! Abbiamo visto l`armeria, la prigione ed il ponte dei sospiri. Più tardi abbiamo preso il vaporetto  e siamo andati a Murano. Lì abbiamo visto una mostra e abbiamo comprato dei regali per le amiche. Dopo siamo ritornati a Venezia e abbiamo visitato il museo Guggenheim. È stato molto interessante! Alla fine siamo andati al museo navale, vicino ai giardini. La sera abbiamo mangiato al ristorante dei piatti tipici italiani e abbiamo bevuto vino rosso. Abbiamo ascoltato la musica di Antonio Vivaldi in una chiesa. Lì ci sono molti strumenti  musicali.

Giuseppe

Catégorie

L’inverno scorso in Germania

15/06/2011

|

Auteur:

|

pas de commentaires

|

|

imprimer


Inverno a ChemnitzL’inverno scorso sono andata in Germania con il mio ragazzo. Siamo andati a trovare mio fratello e la sua famiglia a Chemnitz. Siamo andati con la macchina di mio padre. Per arrivare a Chemnitz ci siamo stati quasi 6 ore, ma ne è valsa la pena.
Mio fratello Thomas  ha una moglie che si chiama Peggy e tre figli, Valentina, Letizia e Konstantin. Thomas lavora in un hotel molto bello. Il mio ragazzo ed io abbiamo potuto dormire nell’hotel gratis.
A Chemnitz c´è stata molta neve.  È stato difficile andare in macchina ma anche divertente.
Siamo andati in slitta con i bambini e siamo andati a sciare. Mia nipote Letizia ha sciato per la prima volta, appena ha avuto tre anni. All’inizio ha avuto paura, ma al fine non ha più voluto tornare a casa.
Abbiamo anche fatto spese in un centro commerciale molto grande. Non conosco un centro commerciale così grande come questo in Austria. Quel giorno ha fatto molto freddo, ma Letizia ha camminato per la strada con la tuta da sci e un gelato in mano.
Un giorno siamo andati a mangiare porchetta. È stato un poco difficile, perché i bambini hanno pianto. Hanno avuto paura del maiale. Dopo hanno ordinato patatine e tutto è andato bene.
 Mio fratello ha sempre cucinato cose molte buone e abbiamo sempre mangiato insieme nella sua casa. Abbiamo anche bevuto vino e abbiamo parlato molto. Io sono stata molto allegra perché ho potuto passare il tempo con mio fratello e con i miei nipoti. Il mio ragazzo ha potuto conoscere la mia famiglia.

I giorni in Germania sono stati molti emozionanti. Mi sono piaciuti molti e voglio tornare presto a casa di mio fratello.

 THERESIA

Catégorie