Una visita istruttiva

05/12/2013

|

Auteur:

|

pas de commentaires

|

|

imprimer


Foto: (c) Armin

Foto: (c) Armin

 

Foto: (c) Armin

Foto: (c) Armin

Un museo interessante

Vicino a Salisburgo presso la città di Berchtesgaden in Baviera si trova l’area Obersalzberg. Questa zona è situata a circa 300 metri di livello sopra Berchtesgaden. È un paese alpino, circondato da montagna alta fra 2550 e 2800 metri su livello del mare. Nel paese si trovano delle fattorie e baite, l’agricoltura consiste prima di tutto di pascoli per l’allevamento di bestiame. Anche il turismo è cominciato già un secolo fa e ancora oggi ha grande valore.

La zona porta un gran peso storico, poiché era un centro della dittatura nazionalsocialista e una delle residenze di Adolf Hitler. Alla fine della guerra tutti gli edifici sono stati distrutti dai bombardamenti e i resti sono stati rimossi negli anni seguenti. Solo una casa è rimasta ed è stata trasformata in un museo molto interessante. Il museo contiene tante informazioni sullo sviluppo e i reati del nazionalsocialismo e dà un contributo importante per non dimenticare questo periodo terribile.

Si raggiunge questa località comodamente con la macchina. Da Salisburgo si segue la strada per Berchtesgaden fino al bivio per Obersalzberg. Arrivati lì, si trovano grandi parcheggi, perché qui è anche la partenza dell’autobus per Kehlsteinhaus.

Il Kehlsteinhaus è un altro posto interessante. L’edificio è situato in modo imponente su un dorso della montagna Hoher Göll e contiene un grande ristorante. Da lassù si può godere della meravigliosa vista sulla montagna e sul lago Königssee.

Il museo “Dokumentation Obersalzberg” si trova vicino al parcheggio. Quest’area si raggiunge anche con mezzi pubblici. Da Salisburgo si prende la S-Bahn o un autoservizio per Berchtesgaden. Da lì c’è un altro autoservizio per Obersalzberg. Raggiungere Obersalzberg è anche possibile con una piccola e vecchia funivia da Berchtesgaden. Ma questa possibilità è interessante solo per i turisti che hanno tempo e vogliono godersi la bella vista sulle montagne, perché le cabine sono piccolissime e il numero delle persone che vengono trasportate è basso.

La visita al museo vale la pena perché si tratta di un viaggio nel passato, un periodo che non deve essere dimenticato mai.

 

Catégorie